Il ritorno del Ritmo Radio Show + Sonar 009

Here we go again!!!!!!

Lo so, lo so….il blog non è aggiornato da un po’….ma prometto (!?!) di fare il bravo da ora in poi. 😀

Prima di tutto questa settimana ritorna il Ritmo Radio Show, come sempre al sabato sera dalle 22:30 alle 00:30 sulle frequenze di Controradio, da Firenze 93.6/98.9 fm per tutta la Toscana; ai controlli gli amichetti del ritmo pZzO & Fonx. Ogni settimana troverete su http://www.ritmoradioshow.com il link al podcast e la playlist della trasmissione.
Il suono che vi farà compagnia sarà quello trasversalissimo che ci ha accompagnato in questi anni: funk, elettronica, dub, disco, house, dubstep, broken beat, jazz, latin….(basta?). 🙂

Cercando di fare un po’ di ordine in quello che è successo nei mesi passati, impossibile non partire da quella che è stata l’ubriacatura post-Sonar 009. (thanks to Lucio per gli scatti)
Village - Sonar 009
Edizione quella del festival barcellonese che rischiava di risentire (anch’esso) della crisi economica che non ha risparmiato il già spesso complicato mondo dell’intrattenimento (le premesse erano una sala in meno per quanto riguarda il palinsesto notturno e ospiti che in teoria non confermavano i big di altre annate); il risultato? Uno dei migliori Sonar degli ultimi anni ovviamente 🙂
Prima nota positiva la presenza di artisti su cui già da tempo ho riposto la mia fiducia proponendoli ripetutamente all’interno di Ritmo; sto parlando di personaggi come Debruit, Mike Slott, Dorian Concept, Mweslee, Gaslamp Killer, Martyn, il solito Flying Lotus, tutti (o quasi) uniti sotto un’unica sigla: Red Bull Music Academy.
Red Bull Academy @ Sonar 009
Promossa all’esterno del Macba, quest’anno la banda Reb Bull Academy è stata sicuramente una delle sorprese più interessanti: oltre a quelli citati da segnalare le ottime performance del giovane italico Cecilè, del sudafricano Culoe De Song, Musinah e chissà quali altri di cui al momento non rimembro il nome…

Per il resto, commovente dj set di The Wizard (a.k.a. Jeff Milss) nell’assolato pomeriggio del Sonar by day, quattro piatti, borse piene di vinile e un set che non ti aspetti (…si che te lo aspetti..) da uno che ha fatto la storia della techno: p-funk, electro old school, rap e molto altro per due ore di scuola del djing. Ancora dal programma diurno il collaudato showcase dell’etichetta Raster Noton con i fuoriclasse Alva Noto e Atom TM a cavallo tra sperimentazione sonora e visuals sempre di livello altissimo; tra le cose più sperimentali il divertente live audio/video di Quayola e quello del giapponese Ryoichi Kurokawa che ha letteralmente entusiasmato (e destabilizzato) i presenti con la sua classe.
giacomino?
Sempre dal by day ottimo dj set del mattacchione di casa Stones Throw James Pants, che inserito in mezzo allo showcase della Ed Banger, si distingue con una selezione eclettica e divertente tra soul, electro e hih hop!
Attendevo con fiducia il live di Konono n°1; fiducia ripagata con una performance non troppo digeribile ma esaltante, tra afrobeat e percussioni elettroniche.
Altra conferma arriva da Mulatu Astakte con gli Heliocentrics di Malcom Catto, già apprazzati dalle nostre parti la passata primavera….funk meets ethiopian jazz!

Per quanto riguarda la parte notturna, che dire….solita bolgia allegra, l’autoscontro alimentato da pompatissime selezioni dubstep, chioschi refrigeranti con centrifughe salvagente, foranza controllata….e la musica?
Grace Jones, nonostante il ritardo con cui si presenta, allieta i presenti un live potente e all’altezza del suo nome; sempre per la sezione amarcord gli Orbital ricordano a tutti di essere i padrini del suono techno intelligente (si presentano con le consuete lampadine in testa eheh).
Mary Anne Hobbs, nelle ormai consolidate vesti di madrina dello showcase BBC Radio1, propone un terzetto di qualità con Gaslamp Killer (vince anche come giocoliere/pagliaccio), Martyn e Joker (+ interventi di Flying Lotus in vesti di mc).
La vera sorpresa arriva da Buraka Son Sistema: tanto monotoni e caciaroni mi erano sembrati l’anno passato, quanto coinvolgenti, compatti e maturi quest’anno…in una parola DEVASTANTI.

Qualche delusione: Ed Banger Showcase (apparte James Pants e Bullion il resto niente di che), Bomb Squad (perde ko contro qualunque ragazzino terribile della banda Red Bull), Rustie (forse problemi all’impianto….) e pochi altri.

In sintesi una gran bella e stimolante edizione…..see you on 0010 🙂

p.s. un ringraziameto speciale ai miei companeros Lucio, Phasa, Mix e Blanche!

Annunci

~ di Ritmo Radio Show su settembre 14, 2009.

2 Risposte to “Il ritorno del Ritmo Radio Show + Sonar 009”

  1. finalmente era l’ora
    grazie per il resoconto dal sonar mi avevi già fatto star bene con il video del set di wizard su youtube
    mitico!!!!

  2. thanks dragongi 🙂
    tu preparati che tra un paio di settimane Ritmo Radio Show meets Sanantonio42

    Yo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: